The Wolf’s Witchcraft

Copyright© by Carla Saltelli e Michela Rusconi

CAPITOLO II

Ho detto che il lavoro di mia madre era quello di vendere il suo corpo, ma ho detto anche che è una cosa che non ho saputo per molto tempo. Sì per anche per quello Piccolo era lì. Mi portava nel bosco ogni volta che qualche cliente era in casa. Mi prendeva sulle spalle, le mie manine erano piccole, tenere, paffute ed affondavano tra le sue. Erano attimi magici.

Ho sempre amato il bosco, non saprei dire il perchè, ma c’era qualcosa in quel luogo che mi faceva sentire affine a lui. Il fruscio delle foglie, lo scricchiolare dei tronchi e dei rami secchi, il cinguettio degli uccelli, era tutta una musica, una sinfonia meravigliosa eseguita soltanto per me e mio fratello era il direttore di quella meravigliosa orchestra. Lui non mi ha mai trattato come una bambina, si rivolgeva a me come se fossi un adulto in miniatura, come se potessi capire ogni cosa. Ed in effetti, a modo mio capivo.

Continua a leggere

Virgilio – Racconti a puntate

Capitolo II – Continua

Copyright© by Carla Saltelli

Oltre la periferia di Ravenna le strade cominciano a svuotarsi, lentamente, come una casa dopo una festa particolarmente rumorosa. La sveglia di Virgilio non è l’unico aggeggio pronto a riportare alla realtà creature di cattivo umore. Lungo una delle vie più antiche e abbandonate, oltre il piccolo bosco sulla sinistra, ci sono schiere di case nuove, fabbricate da una mano leggermente priva di fantasia. Ogni piccola costruzione ha il suo dignitoso cortile, ogni cortile è illuminato appena da lampioni solitari. Si dice che metà delle luci nella città non sia in funzione, ma la via del fiume è chiara e limpida. Continua a leggere

The Wolf’s Witchcraft

CAPITOLO 1 – CONTINUA

Copyright© by Carla Saltelli e Michela Rusconi

Molti riuscirono a trovare una nuova casa e una nuova vita, unendosi felicemente a dei popoli più tolleranti e incuriositi da quella strana gente. Altri, invece, vennero perseguitati per il loro essere diversi, in scarso numero e nella più assoluta povertà. Città considerate civili organizzarono battute di caccia, roghi e torture solo per disfarsi di quei criminali dai capelli rossi che non avevano diritti, neppure quelli più basilari. In alcune civiltà nacquero persino tradizioni popolari che predicavano una totale diffidenza verso coloro che nascevano con i capelli rossi: erano individui malvagi, anormali, tendenti a sviluppare un carattere violento e sanguinario. Continua a leggere

Virgilio – Racconti a puntate

Capitolo I – Continua

Copyright© by Carla Saltelli

Due minuti dopo, il nostro soggetto sta già scendendo per le scale di un palazzo ben curato, ma non eccessivamente pretenzioso. Nonostante la notte ormai alle porte, l’unico occhio funzionante è schermato da un paio di occhiali da sole che ricordano, in maniera inquietante, la moda degli anni ’80. Le strade sono meno intasate e l’aria è appena più pulita, ma Ravenna rimane pur sempre una cittadina da cui è meglio guardarsi. Nessuno incrocia la sua strada mentre si fa largo verso la portineria deserta e poi nel cortile curato, ben separato dalla strada da un’alta recinzione. Oltre le siepi scure, occasionali e sparuti veicoli attraversano l’orizzonte, lasciando una scia di rumore e di puzza.

Continua a leggere

The Wolf’s Witchcraft – Racconti a puntate

CAPITOLO 1 – CONTINUA

Copyright© by Carla Saltelli e Michela Rusconi

Venni scaraventato fuori dalle porte del villaggio, in un coro di brutte risate e di ulteriori insulti: finii nella polvere e per un attimo fui troppo stordito e spaventato per muovermi. Ero un bambino furbo, però, e se anche non lo fossi stato, il primo sasso mi convinse a far lavorare le gambe per rialzarmi il più velocemente possibile e correre via, lontano, in qualsiasi direzione. I sassi mi sfrecciarono attorno, uno mi colpì dolorosamente alla spalla, uno mi sfiorò l’orecchio e me lo fece bruciare, ma in pochi attimi le voci gracchianti furono lontane e ad accogliermi ci fu di nuovo la foresta. Continua a leggere

The Wolf’s Witchcraft – Racconti a puntate

CAPITOLO 1 

Copyright© by Carla Saltelli e Michela Rusconi

Sarebbe stato bello avere una giornata normale, almeno una volta nella mia vita. Non ho mai chiesto tanto, solo una breve, solitaria, misera giornata secondo gli standard del vivere civile. Pare noioso come desiderio, forse, persino anormale, per gente che non vuole altro che sentirsi speciale, almeno per qualche ora. Non ho mai condiviso questa frenesia ma forse é vero ció che si dice in giro: una persona desidera ció che non avrá mai. Ho superato i trent’anni e ancora non ho vissuto un singolo giorno normale. Direi che é ora di cambiare, un poco. Continua a leggere

Virgilio – Racconti a puntate

Capitolo I

Copyright© by Carla Saltelli

La sera arriva strisciando, d’estate, con la stessa malevolenza di un morbo che si espande e ignora tutti i segnali di una salute ferrea. Persino i giorni di Luglio devono soccombere alla sera, presto o tardi, senza sapere che così facendo provocano un preciso segnale.

Chi dice che l’umanità non sia più influenzata dall’alternarsi di giorno e notte non ha mai visto la fiumana di veicoli di ritorno verso casa. Un fiume d’acciaio che si muove lentamente, spinto da un bisogno antico come il mondo. Le luci iniziano ad accumularsi in maniera prima affascinante, poi fastidiosa, fino ad arrivare ad uno stato quasi sospeso, una cappa lucida che riesce ad oscurare le stelle. C’è chi dice che la notte non vinca mai, non nelle grandi metropoli dove basta un gesto per rischiarare a giorno l’aria della sera.

Eppure, in alcuni angoli della città, ci sono ancora anfratti che una luce artificiale non riesce a vincere con la stessa facilità con cui vince le costellazioni. Continua a leggere

Apre il Blog di Synteché!

Buongiorno a tutti Readers!

Vi abbiamo voluto portare, in tutta fretta, questo blog che piano piano si arricchirà di contenuti e di grafica (si spera), grazie ai vostri contributi e ai nuovi lavori ispirati alla saga.
Potrete caricarvi racconti vostri ispirati alla saga, disegni, foto di creazioni, foto di trucchi, di cosplay… a voi la scelta!
Per ogni creazione c’è lo spazio dedicato:

Fanfiction è la pagina in cui potrete mettere i vostri racconti
Fan Art è dove potrete caricare tutte le vostre creazioni artistiche
Ispirazioni è dedicato alla raccolta di mie creazioni che possano ispirarvi o da cui possiate trarre spunto

Per qualsiasi informazione, mi trovate ai contatti istituzionali (sezione L’Autrice).
Buona lettura ancora una volta e buona creazione!